Oggi ho bisogno dell'aiuto di chi, come te, condivide la mia "follia"...
Le regole del finanziamento ai partiti

In questi vent'anni abbiamo costruito insieme una storia della quale dobbiamo essere orgogliosi. I nostri avversari, per conquistare il potere, hanno più volte attentato alla nostra libertà. Una magistratura politicizzata, dei mass media complici, i partiti della sinistra e anche i partiti nostri "alleati" solo di nome, ce ne hanno fatte di tutti i colori.


Per quanto mi riguarda, mi hanno aggredito con 57 processi togliendomi serenità e tempo, tanto tempo. Hanno infangato la mia immagine inventando menzogne di ogni tipo, hanno attaccato le mie aziende, hanno gravemente colpito il mio patrimonio, da cui ho sempre potuto attingere per sostenere la nostra battaglia di libertà. Ora hanno alzato il tiro, con una sentenza impossibile, attentando addirittura alla mia libertà personale. Ma non basta. Con la nuova legge sul finanziamento dei partiti politici, oltre ad aver posto fine al finanziamento pubblico, mi hanno impedito di continuare a sostenere Forza Italia. Questa nuova legge vieta che si possa finanziare un singolo partito politico con più di 100.000 euro all'anno.


Ci troviamo così in questo frangente: abbiamo bisogno del tuo aiuto, dell'aiuto dei nostri sostenitori per realizzare la campagna per queste elezioni europee, che saranno per noi il banco di prova fondamentale.


Da un lato, perché dobbiamo portare in Europa un gruppo di deputati il più numeroso possibile all'interno del Partito Popolare Europeo, per contare e per cambiare questa Europa che non ci piace: l'Europa dell'austerità, della burocrazia, delle regole assurde che soffocano le nostre aziende e la nostra economia.


Dall'altro lato, dobbiamo riaffermare in Italia la nostra posizione di partito leader del centro-destra, per continuare con successo nella nostra strategia di trasformare la maggioranza dei moderati in una maggioranza politica consapevole e organizzata: l'unica possibilità che ha il nostro Paese di uscire dal frazionamento politico che dal 1948 ad oggi ha impedito e ci impedisce ancora la realizzazione della riforma del nostro assetto istituzionale che rende, di fatto, ingovernabile l'Italia.


Un nuovo assetto istituzionale renderebbe possibile anche le riforme della burocrazia (la nostra costa più di un terzo di quella degli altri Paesi europei), del fisco (abbiamo la pressione fiscale più alta) e infine la riforma delle riforme, la riforma della giustizia.


Per raggiungere questi obiettivi, a causa della nuova legge sul finanziamento dei partiti per la prima volta in vent'anni mi vedo costretto a chiedere un sostegno economico per Forza Italia.


Lo chiedo a chi, come te, è convinto che soltanto un forte movimento moderato alternativo alla sinistra può evitarci un futuro pericoloso e illiberale fatto di oppressione burocratica, di oppressione fiscale, di oppressione giudiziaria.


Chiedo quindi anche a te di diventare "azionista della libertà", con me e con Forza Italia.


Grazie, quindi, per quanto vorrai fare a sostegno della nostra comune battaglia per la democrazia e per la libertà.


Un forte abbraccio,



 

 

 

 

Daremo conto sul nostro sito internet www.forzaitalia.it di come avremo usato le somme raccolte grazie anche alla Tua generosità.